PERCORSI D'AUTORE - IL MEGLIO DI ...

RASSEGNA DELLA CANZONE D'AUTORE

UNA FINESTRA SULLA NOSTRA MUSICA, SULLA NOSTRA CULTURA, UN VIAGGIO ATTRAVERSO 4

PERCORSI D'AUTORE


PERCORSI D'AUTORE - IL MEGLIO DI ...

APERTURA PORTE ore 20

INIZIO LIVE ore 21.30

4 CONCERTI con 1 BIGLIETTO euro 10

 

VOTA IL TUO AUTORE PREFERITO, IN PALIO C'E' UN CONCERTO PER LA PROSSIMA STAGIONE !!!

 

sul palco:

FLORIDA

GIULIA KOM

EMILIO STELLA

ZONAFOLK


BIO:

 

FLORIDA

Melodie…Sogni…Emozioni!


Questi sono gli elementi basilari che alimentano il progetto “Florida”. Primi anni segnati da una parola: “Cambiamento”. Dalle pettinature agli amplificatori, dai corsi di studio alle sale prova, dalle auto ai batteristi, dai modi di ascoltare a quelli di arrangiare. “Cambiamento” non per mancanza di punti fissi, non per superficialità o insoddisfazione ma per la voglia di essere sempre al passo coi tempi o forse semplicemente per la brutta abitudine di non gettare mai la spugna.

Il 2006 è l’anno di nascita di una delle tante band che per gioco si formano “ufficialmente” attorno al tavolino di un pub, dopo la proposta decisa e appassionata del cntautore ribelle (ma neanche troppo) di turno ed un bel brindisi ad aprire le danze.
Il nome “Florida” nasce solo dopo 2 anni.  Perché Florida?
Perché la nostra musica richiama un immaginario sonoro vivido, colorato, limpido; perché le nostre idee sono dirette quanto le emozioni che comunichiamo; e poi perché la completa assonanza con il nome di uno dei più famosi Stati degli USA serve ad alimentare quel “sogno americano” rincorso da ogni musicista.
Autore dei test e della musica dei Florida è Edoardo Esposito: cantautore romano che affonda le sue radici musicali nel rock di Ligabe, dei Negrita, nelle melodie degli Oasis, Coldplay e Radiohead. Nel 2004 conosce Alessandro Curci, chitarrista rock-blues romano. I due si accorgono subito di avere un ottimo feeling musicale e iniziano ad arrangiare quelli che saranno i primi pezzi dei Florida. E’ così che sul terrazzo dicasa di Edoardo, inizia a prendere forma “Non dimenticare mai”.
Presto si unisce alla band Alessandro Caputo chitarrista dal background hard-rock. Prende vita quello che tuttora è il nucleo fondamentale dei FLORIDA.
Si uniranno alla band
Gian Paolo Bertone (bass)
Davide Maccioni (drums)
Luca Coiante (keyboards)

 

GIULIA KOM

Nasco a Roma nel 1986,
sapendo già che la musica sarebbe stata una costante nella mia vita.
Da mia nonna primo violino alla Scala e poi alla Fenice di Venezia,
eredito la predisposizione e l'amore verso la musica. A 8 anni intraprendo
gli studi classici in flauto traverso, successivamente in pianoforte e
grazie a mia madre conosco e imparo a cantare sopra i dischi dei grandi del
rock, del pop e del blues. A 14 anni, quello che definiscono l'inizio di un
periodo difficile, capisco che la musica doveva essere la voce di ciò che avevo dentro,
doveva essere creata, non solo eseguita.

Mi trasformo in cantautrice e mi evolvo, sino all'incontro provvidenziale
con Andrea Campisano a 19 anni. Chitarrista metal e rock, autore sensibile,
paroliere capace, incide con la Sugar 2 cd con Alessandro Errico, suona con Celso Valli, Mario Manzani, partecipa a San Remo, Festivalbar eTimtour.

Dal nostro incontro nascerà GIULIA KOM.
Un progetto quasi instabile; rock, a tratti pop rock, dove non mancano però sonorità
metalliche ad evocare il dramma. GIULIA KOM è un progetto che rispecchia le
sensazioni, incontrollabili e sempre diverse.

Giulia Kom- voice
Andrea Campisano-guitar
Enrico Visvi-bass
Luciano de Vita-drums


EMILIO STELLA

Emilio Stella nasce a Velletri (Roma) il 20 ottobre 1983. Cresciuto in un quartiere popolare di Pomezia, cittadina alle porte di Roma, dove muove  i suoi primi passi.
Musicista autodidatta, sin da giovanissimo, all'età di undici anni, grazie all'influenza del nonno paterno, mastro liutaio, si appassiona al vasto mondo della musica.
Da subito trova naturale accostare parole  alla musica del suo strumento, la chitarra, ( influenzato maggiormente da cantautori italiani, come Battisti, De Andrè, De Gregori e Rino Gaetano), e comincia ad esibirsi sulle spiagge del litorale romano.
All'età di diciassette anni, comincia a bussare alle porte delle etichette indipendenti della capitale, ma forse perché troppo giovane e ancora acerbo  nell'ambito autoriale, non ottiene  i risultati sperati.
Appresa la lezione, il cantautore pometino, affina le sue doti, come chitarrista, ma soprattutto come autore, rivelandosi personaggio eclettico, in grado di spaziare con estrema naturalezza da brani lenti, come le ballate, a ritmi più forti, come il rock e il reggae, trovando nella semplicità della rima e nel gioco del doppio senso, la sua massima espressione nel raccontare la quotidianità di se stesso  e di ciò che lo ha sempre circondato.
Dopo un lungo periodo dedicato alla scrittura, ricomincia ad esibirsi nel 2004, partecipando a rassegne come “Top Star”, ottenendo, al contrario delle volte precedenti, giudizi positivi, sia dal pubblico sia dagli addetti ai lavori.
Da qui in poi, per il giovane cantautore, forte della stima conquistata, inizia un nuovo percorso, calcando palchi di ogni dimensione, a volte anche inesistenti, di piccoli pub e locali del circondario laziale.
 Nel 2009, partecipa alle selezioni di un' altra importante manifestazione, SanremoLab
Nell’agosto 2010 ottiene il primo riconoscimento ufficiale vincendo il premio della critica  al “ Live Musik Festival 2010”, tenutosi a Ladispoli.
 La vittoria di quest’ultimo, gli ha dato la possibilità di esibirsi su un grande palco davanti ad un grande pubblico, aprendo il concerto del noto cantautore romano Alessandro Mannarino durante lo svolgersi della IV edizione dell’ “ETRURIA ECO FESTIVAL”, Cerveteri.
Il 2 ottobre dello stesso anno ha la soddisfazione di suonare sul palco di San Giovanni a Roma, in occasione del "No B Day 2", evento in diretta con Rai news 24, Sky e repubblica tv.
Il 2011 è l' anno della dura “vita di cantiere” , ma anche della registrazione dl suo primo cd, non disdegnando mai la diffusione della sua musica nei locali e in vari spazi culturali, soprattutto dell' ambiente capitolino. (Contestaccio, Le Mura, Brancaleone, Roma Vintage, Sciamano, Malibù beach e molti altri)
A luglio esce "PANNI E SCALE" , l'album contenente 11 canzoni interamente autoprodotte.
Nello stesso mese apre di nuovo il concerto di Alessandro Mannarino a Manoppello(Pe).
Attualmente promuove indipendentemente il suo lavoro con altre date a livello nazionale.

 

ZONAFOLK

Gli Zonafolk (Open Project) nascono ufficialmente nel 2010 da un’idea di Marco Baldasseroni (voce e chitarra) e Riccardo della Pelle (chitarre e arrangiamenti). L’incontro con gli altri elementi della formazione, Roberto Iezzi (violino), Lorenzo dell’Aquila (tromba e flauto), Gabriele Antonuccio (basso e contrabbasso) e Marco Romani (drum e percussioni), avviene per caso, durante la serata finale del Premio Stefano Rosso a Santa Maria in Trastevere.
Impossibile ingabbiarli in un genere musicale definito. Amano le contaminazioni e sperimentare connubi arditi come quello tra il jazz e il dialetto romanesco. I loro testi sono tutti in italiano: spesso ironici, disincantati e sicuramente mai scontati.
Hanno festeggiato un anno di vita, trascorso tra e sala prove e attività live, entrando in sala di registrazione per il loro album d’esordio che uscirà nel 2012.

 

 

 

N.B. PRENOTAZIONI ON-LINE

- Per il pagamento potete usare una qualsiasi carta di credito o di debito, postepay o altre ricaricabili. La fase di pagamento è eseguita direttamente con la banca che è collocata su un SERVER SICURO con dati crittografati.
- Dopo aver effettuato la transazione on-line, ANCHE NEL CASO RICEVIATE UN MESSAGGIO D'ERRORE, prima di effettuare una nuova transazione, attendete qualche minuto e controllate che l'addebito sulla vostra carta non sia stato effettivamente eseguito. Per qualsiasi problematica non esitate a contattarci allo 06-79845959
- I biglietti possono essere ritirati presso la nostra biglietteria dalle 24 successive alla prenotazione  dal mercoledì alla domenica, dalle 15 alle 20, esibendo la mail o l'sms di conferma ed un documento d'identità. Info allo 06-79845959
- Si precisa che nella voce "biglietto con prenotazione cena" non è compreso, ovviamente, il costo della cena.