CAMOMILLA ISTERICA - I Colori Della Musica

IL CONCERTO è il terzo APPUNTAMENTO DELLA RASSEGNA " I COLORI DELLA MUSICA"

 

Il gruppo nasce nel 1998 nella tipica forma del quintetto rock e, dopo un primo periodo caratterizzato da esperienze live nei locali e nelle piazze di Roma e provincia, si dedica al lavoro in studio che porta alla pubblicazione di un primo EP dal titolo “Camomilla Isterica” ed al successivo album pubblicato dall’etichetta milanese Fridge Records dal titolo “L’inferno invisibile”.

Il brano “Infolove” tratto da L’Inferno Invisibile viene inserito nella compilation “Soniche Avventure VII”.

Le musiche dell’album forniscono l’ispirazione dell’omonimo spettacolo teatrale che Camomilla Isterica realizza con la regia di Stefano Arditi. Oltre alla presenza dello stesso Arditi le scene vedono la partecipazione della compagnia di balletto “Teatro Greco Dance Company” diretta dal maestro Renato Greco e da Maria Teresa dal Medico, e dell’attrice Antonina Lucantonio.

Nel 2004 inizia la collaborazione con il poeta Alfonso Angrisani da cui nasce il progetto CON-SONANZE, spettacolo di musica e poesia, che, dopo alcune esperienze live, fornisce la formula ispiratrice per l’iniziativa “Le Facce del Cuore” a supporto di Amnesty International e della campagna Control Arms, tenutasi presso “La Palma Club Fandango” di Roma nell’aprile 2006 ed a cui partecipano l’attore Giuseppe Zeno, il cabarettista Nino Taranto e numerosi musicisti tra cui Pacifico, Sandy Muller, Giuseppe Di Lella ed i Maestridelluomodarme.

Il cambiamento di formazione caratterizza l’anno 2007: alla band si unisce il pianista e compositore Giuseppe “PJ Iron” Padulo, e le due vocalist Valentina Nanà Petrossi e Martina May Poggi prendono il posto lasciato vacante da Catia Lucantonio.

Dopo una serie di concerti ed esibizioni live Camomilla Isterica porta in scena una nuova versione de L’Inferno Invisibile – ancora con la partecipazione di Stefano Arditi - attraverso il tour estivo 2008 (Scialla Tour) e torna in studio per preparare il nuovo lavoro.

Nel 2009 esce “Il rumore del vento”, nuovo Cd autoprodotto, registrato al Legend Studio, contraddistinto dal ritorno della band romana ad un rock italiano più diretto e che vede la partecipazione del giovane trombettista Francesco Fratini.

L’album viene presentato a Roma il 29 maggio presso Stazione Birra in una serata – condotta dalla giornalista Manuela Moreno – da cui viene estratto un dvd live dal titolo “live @ Stazione Birra”.

La RAI dà spazio all’evento attraverso la messa in onda di un servizio nelle edizioni nazionali del TG2 e la partecipazione della band al format “          “.

Da non dimenticare, nel frattempo, la partecipazione all’iniziativa della casa editrice Anicia avente ad oggetto la poesia per ragazzi, poiché sono proprio le musiche di Camomilla Isterica ad accompagnare le presentazioni del libro “PoetiBambini” in più di una occasione.

Formazione attuale della band:

Valentina “Nanà” Petrossi (voce) – Marco Boschi (tastiere) - Giorgio Cappelli (basso) - Andrea Martini (chitarre) – Giuseppe PJ Padulo (pianoforte) - Stefano Spinelli (batteria)

______________________________________

N.B. PRENOTAZIONI ON-LINE

- Per il pagamento potete usare una qualsiasi carta di credito o di debito, postepay o altre ricaricabili. La fase di pagamento è eseguita direttamente con la banca che è collocata su un SERVER SICURO con dati crittografati.
- Dopo aver effettuato la transazione on-line, ANCHE NEL CASO RICEVIATE UN MESSAGGIO D'ERRORE, prima di effettuare una nuova transazione, attendete qualche minuto e controllate che l'addebito sulla vostra carta non sia stato effettivamente eseguito. Per qualsiasi problematica non esitate a contattarci allo 06-79845959
- I biglietti possono essere ritirati presso la nostra biglietteria dalle 24 successive alla prenotazione  dal mercoledì alla domenica, dalle 15 alle 20, esibendo la mail o l'sms di conferma ed un documento d'identità. Info allo 06-79845959
- Si precisa che nella voce "biglietto con prenotazione cena" non è compreso, ovviamente, il costo della cena.