DOMINIC MILLER

APERTURA PORTE ore 20

INIZIO LIVE ore 22

BIGLIETTO (ancora disponibile) € 20,00

 

NOVEMBER
DOMINIC MILLER


“NOVEMBER”, il nuovo album del celebre chitarrista DOMINIC MILLER, uscirà in Italia il 23 aprile su etichetta Ponderosa/QriousMusic e distribuito da Universal.

C’è una gradita sorpresa per i fan di Dominic Miller, chitarra e compagno di palco e di studio di Sting da quasi 20 anni.
Accantonati per una volta i suoni acustici, per il suo ultimo lavoro, “November”, ha deciso di attaccare la spina e fare ampio ricorso alla chitarra elettrica.
Un po’ come era già successo con il disco d’esordio, “First Touch” (1995), Miller ha cercato di realizzare una sorta di diario autobiografico in musica in modo da riassumere quanto fatto negli ultimi tre lustri di attività.
Di fatto l’occasione giusta per dare libero sfogo a influenze e passioni molteplici e alla propria vena compositiva, ma anche, perché no, per archiviare definitivamente quanto fin qui realizzato e guardare con ottimismo verso il futuro. Per farlo ha deciso di ricorrere a una formazione interamente strumentale. Il motivo è semplice: l’attenzione doveva essere tutta concentrata sull’aspetto compositivo. Alla fine, Miller ha assemblato un gruppo di colleghi davvero niente male: il batterista Ian Thomas (Eric Clapton, Seal, Paul McCartney, Tom Jones); il bassista Mark King (già nei Level 42, nonché incontrastato maestro dello slap bass); e il tastierista Mike Lindup (Level 42). Tra i collaboratori anche il pianista israeliano Yaron Herman, il tastierista Jason Rebello (Sting), il flautista Dave Heath e il sassofonista Stan Sulzmann (Kenny Wheeler, Michael Brecker, NDR Big Band).
Con tanti e tali sodali alle spalle, Miller ha potuto realizzare un album dal tratto distintivo, ricco al tempo stesso di varianti inaspettate. Capaci di riflettere, a seconda dei casi, influenze rock (nei brani "W3", "Ripped Nylon"), new-age ("Still"), lounge music ("Solent"), ambient ("Gut Feeling"), funk ("Sharp Objecte”), di musica classica ("Chanson II") e jazz ("Marignane").
L’album è stato prodotto da Miller e Hugh Padgham, inseparabili sin dai tempi del best seller di Phil Collins "But Seriously" (1989).
«“November” è l’album più veloce che abbia mai inciso: tre settimane per la scrittura e un paio per la registrazione e il missaggio. Una curiosità: più del 90 per cento di quello che ascolterete è frutto della prima incisione. Così sono sfuggito alla perfezione dei software che permettono di aggiustare e manipolare ogni cosa».
"November" aggiunge di fatto un altro “magic moment” alla brillante carriera di Dominic Miller.


NOTE BIO:
Nato nel 1960 a Buenos Aires, da padre statunitense e madre irlandese, si è formato nello studio della chitarra frequentando il prestigiosa Berklee College of Music di Boston e la Guildhall School Of Music di Londra. Accanto alla carriera solista ("First Touch", "Second Nature", "Third World", "Fourth Wall": questi i titoli degli album precedenti), sin dalla fine degli anni Ottanta è un apprezzatissimo musicista da session.
La lista delle sue collaborazioni è tanto variegata quanto ampia: Chieftains, Manu Dibango, Paul Young, Bryan Adams, Luciano Pavarotti, Peter Gabriel, Pat Metheny, Tina Turner, The Pretenders, Boyzone e The Backstreet Boys. E da "The Soul Cages" (1991) in avanti, Miller è stato coinvolto in ogni album di Sting; ha suonato più di un migliaio concerti con l’ex leader dei Police ed è coautore di hit del calibro di "Shape Of My Heart".
 «Dominic è come la mia mano destra e sinistra», ha dichiarato una volta l’ex Police. E, considerando il perfezionismo di Sting, non è certo un complimento da poco.

Con "November" Dominic Miller dimostra ancora una volta di essere un mago della chitarra che riesce a trascendere l’abilità tecnica per privilegiare l’espressionismo e la bellezza che solo la musica che viene dal cuore riesce a suscitare.

________________________________________________________

La prenotazione del "biglietto e del posto a cena" non comprende il costo della cena.

N.B. PRENOTAZIONI ON-LINE
- Per il pagamento potete usare una qualsiasi carta di credito o di debito, postepay o altre ricaricabili. La fase di pagamento è eseguita direttamente con la banca che è collocata su un SERVER SICURO con dati crittografati.
- Dopo aver effettuato la transazione on-line, ANCHE NEL CASO RICEVIATE UN MESSAGGIO D'ERRORE, prima di effettuare una nuova transazione, attendete qualche minuto e controllate che l'addebito sulla vostra carta non sia stato effettivamente eseguito. Per qualsiasi problematica non esitate a contattarci allo 06-79845959
- I biglietti possono essere ritirati presso la nostra biglietteria dalle 24 successive alla prenotazione  dal mercoledì alla domenica, dalle 15 alle 20, esibendo la mail o l'sms di conferma ed un documento d'identità. Info allo 06-79845959
- Si precisa che nella voce "biglietto con prenotazione cena" non è compreso, ovviamente, il costo della cena.