HEAVEN IN BLACK/HOSTILE - Black Sabbath/Pantera Tribute Band

Gli Heaven in Black nascono agli inizi del 2006 dalle ceneri degli Headless Cross band tributo ai Black Sabbath in attivo dal 2002 al 2005, nella quale militavano già Emiliano Laglia(voce) e Sergio Gualtieri(basso), per poter continuare il sogno e l'avventura di Sergio e cioè tributare il mitico quartetto di Birmingham. Dopo lo scioglimento degli Headless Cross nel 2006, dovuto al fatto che il batterista Adolfo Ramundo entrò a far parte come musicista professionista nel gruppo 'Balletto di Bronzo',Sergio decise di reclutare un nuovo batterista ed un nuovo chitarrista (che rimpiazzasse l'ottimo Simone Serra che decise di dedicarsi al suo progetto di musica originale) che rispondevano rispettivamente ai nomi di Adriano 'Zionano' Luzzi e Roberto 'Randy' Cacucci. I due già amici da tempo di Sergio accettarono con entusiasmo l'offerta e si gettarono letteralmente a capofitto nell'avventura mossi anche e sopratutto dalla grande passione che nutrivano per i Black Sabbath. Il debutto 'On Stage' degli Heaven in Black riscosse un notevole successo di pubblico che, memore della precedente formazione, consacrò definitavamente gli Heaven in Black come 'miglior tribute band Capitolina' dei Black Sabbath. Nel gennaio del 2007 entra a far parte della line up, in veste di vocalist, Alex Carfì vero e proprio istrione del palco e grande frontman. Gli Heaven in Black riprongono un vasto repertorio che spazia unicamente nel periodo 'Ozzy Osbourne" del quartetto di Birmingham curando nei minimi particolari la 'fedeltà' di esecuzione dei brani e cercando di riproporre in modo ancor più fedele le sonorità che resero famosi proprio i mitici Black Sabbath.

 www.myspace.com/heaveninblackband

Gli HOSTILE si sono formati a Roma nel 2001 dal desiderio comune di Marco (Chitarra) e Andrea (Basso) di rendere un tributo alla band che più ha influenzato le loro anime e attitudini musicali: i PanterA. Nel corso degli anni la formazione ha subito varie trasformazioni fino ad arrivare a quella attuale che vede da qualche anno la presenza nel gruppo di Maxo (Voce) e Fabio (Batteria). L'obiettivo delgli Hostile è sempre stato quello di riproporre l'esperienza di un'esibizione live della mitica band Texana per regalare ai fan le emozioni che si provavano nel essere presenti ad un loro concerto: dall'impatto sonoro al coinvolgimento del pubblico. Per riprodurre il più fedelmente possibile le sonorità dei PanterA si sono equipaggati con strumentazione Dean (Endorsement), Randall (Endorsement), Spector e Ampeg. Dopo la scomparsa di Dimebag Darrell, l'impegno messo dagli HostilE per mantenere viva la sua musica è aumentato per rendere il giusto tributo ad uno dei più grandi chitarristi di sempre che abbia mai calcato i palchi della scena mondiale della musica metal. Già dalle prime esibizioni nella città di Roma, la band ha ottenuto un forte riscontro di pubblico e ha quindi iniziato a esibirsi in giro per l'Italia cercando di portare la musica dei PanterA in qualsiasi angolo del territorio. I locali che hanno ospitato un loro spettacolo live hanno sempre riconfermato la band per le stagioni succesive e attualmente è in corso l'organizzazione di un tour all'estero.

blogs.myspace.com/hostileitaly