JARABE DE PALO

 

APERTURA CANCELLI ORE 20

INIZIO LIVE ORE 22

 

 

http://www.jarabedepalo.com/

Jarabe de Palo è un gruppo spagnolo di rock latino capeggiato da Pau Donés (1966), cantautore e chitarrista.


Pau Donés, di origine montanuyense, ma cresciuto a Barcellona, ha lavorato con vari gruppi prima di realizzare il suo progetto attuale, Jarabe de Palo. A 15 anni, insieme a suo fratello Marc, forma un gruppo chiamato J.& Co.Band; poi un altro chiamato Dentaduras Postizas. Durante questo periodo combina le sue esibizioni musicali in locali di Barcellona con il lavoro in un'agenzia pubblicitaria.
Il grande successo arriva dopo un viaggio a Cuba, dove trova l'ispirazione per scrivere La flaca che darà titolo al suo primo album nel 1996. L'anno successivo - a sorpresa - il disco vende milioni di copie in tutto il mondo, e diventa la canzone dell'estate 1997.
Dopo avere conquistato la popolarità, Pau intende dimostrare al suo pubblico che "La flaca" non è stato un semplice episodio fortunato, e lancia Depende (1999), prodotto da Joe Dworniak dopo due mesi di lavoro negli studi Moody di Londra. Il nuovo disco annovera collaborazioni importanti - come quella di Ketama; propone testi ironici e ingegnosi e continua a coinvolgere il pubblico ispanico come anche quello italiano.
Nel 2001 esce De vuelta y vuelta, il disco in assoluto più profondo ed intimista. Nel primo videoclip dell'album, Pau compare per la prima volta senza la sua proverbiale criniera, completamente rasato. Anche questo disco conta collaborazioni importanti come quelle di Antonio Vega, Jovanotti, Vico C e Celia Cruz.
Nel 2003 il gruppo opera una nuova svolta verso canzoni più leggere e positive come Bonito, il primo singolo, allegro e coinvolgente, e partecipazioni come quella di Los Mártires del Compás, la cantautrice Elena Andujar e l'amico italiano Jovanotti.
Nell'inverno del 2004 parte un tour a seguito dell'uscita del nuovo lavoro 1 m2 (Un metro quadrato) con la participazione di amici come Jorge Drexler, Lucrecia o Chrissie Hynde (The Pretenders).
All'inizio del 2007 il gruppo presenta in Spagna il nuovo album "Adelantando" che esce il 10 di aprile, dopo un periodo di promozione nelle radio ed il lancio del primo singolo "Olé". A maggio inizia il nuovo tour che dura tutta l'estate, con concerti in tutta Europa. Il secondo brano lanciato come singolo è "Déjame Vivir", realizzato con la collaborazione de La Mari de Chambao. Un'altra canzone, "A tu lado" acquista popolarità grazie ad alcuni spot pubblicitari radiofonici e televisivi di una nota catena di supermercati. Adelantando esce anche in Italia, anticipato dal singolo Me gusta como eres, realizzato nella versione italiana, Mi piace come sei, grazie alla collaborazione di Niccolò Fabi, che ne interpreta anche una parte.

Il termine "Jarabe de palo" ha un doppio significato, uno più palese nella lingua spagnola, ed uno più sottile e malizioso. "jarabe" in spagnolo significa succo, sciroppo, anche con significato medico (lo sciroppo per la tosse si indica col termine Jarabe para la tos); "palo" indica invece il bastone. In spagnolo quindi la locuzione Jarabe de palo, traducibile come cura del bastone, significa usare maniere brusche per curare le sciocchezze: ad esempio un bambino che fa capricci dovrebbe essere "curato" con jarabe de palo.

Premi e collaborazioni

Il gruppo ha ricevuto premi importanti come Premios de la Música, Premio Ondas, e nomination ai Grammy. Ha collaborato con La Vieja Trova Santiaguera, Antonio Vega, Vico C, e Celia Cruz (Colonna sonora di El milagro de P. Tinto). Ha composto brani per Ricky Martin ed è stato protagonista di un videoclip insieme alla stella canadese Alanis Morissette,e partecipando con Jovanotti e Vico C con il singolo Tiempo. Nel 2009 duetta con i Nomadi nel brano Lo specchio ti riflette. Al Festival di Sanremo 2010 collabora duettando con Fabrizio Moro nel brano Non è una canzone, il cantante nonostante i tempi brevi per imparare il testo italiano riesce comunque a distinguersi con un curioso balletto di personalità.

 

 

 

La prenotazione del "biglietto e del posto a cena" non comprende il costo della cena.

N.B. PRENOTAZIONI ON-LINE
- Per il pagamento potete usare una qualsiasi carta di credito o di debito, postepay o altre ricaricabili. La fase di pagamento è eseguita direttamente con la banca che è collocata su un SERVER SICURO con dati crittografati.
- Dopo aver effettuato la transazione on-line, ANCHE NEL CASO RICEVIATE UN MESSAGGIO D'ERRORE, prima di effettuare una nuova transazione, attendete qualche minuto e controllate che l'addebito sulla vostra carta non sia stato effettivamente eseguito. Per qualsiasi problematica non esitate a contattarci allo 06-79845959
- I biglietti possono essere ritirati presso la nostra biglietteria dalle 24 successive alla prenotazione  dal mercoledì alla domenica, dalle 15 alle 20, esibendo la mail o l'sms di conferma ed un documento d'identità. Info allo 06-79845959
- Si precisa che nella voce "biglietto con prenotazione cena" non è compreso, ovviamente, il costo della cena.